“La natura della Terra di Mezzo”, un’altra opera postuma di Tolkien

tolkien opere postume

Arriverà a Giugno 2021, sui nostri scaffali, l’ultima pubblicazione postuma di J.R.R. Tolkien.
Un’opera che si annuncia già come essenziale per tutti gli estimatori del Maestro e gli amanti delle Terre di Mezzo.

Sono passati quasi 50 anni da che l’uomo a cui dobbiamo praticamente tutto ci ha lasciato.
Senza di Lui probabilmente non sarebbe esistito il fantasy per come lo conosciamo, Gygax non avrebbe creato D&D e noi saremmo stati privati di un mondo che ha fatto -e fa ancora- sognare:
John Ronald Ruel Tolkien continua a regalarci il suo sterminato immaginario tutt’ora, arricchendolo di magia e informazioni.

Tolkien: un mondo arricchito dalle pubblicazioni postume

A occuparsi di tramandare la sua eredità c’è stato il figlio Christopher, anche lui scomparso recentemente.
Fondatore e membro della Tolkien Estate fino al 2017, Christopher Tolkien  è stato curatore della produzione frammentaria e sparsa del padre, raccogliendo e pubblicando tutto il lavoro lasciato incompiuto. Dobbiamo quindi a lui la diffusione di volumi che illustrano l’universo di Eä, e tutta la cosmologia dell’immaginario Tolkeniano. Primo fra tutti abbiamo il celebre e fondamentale  Silmarillon (1977) primo approfondimento sul mondo di Arda, dalla creazione fino alla Terza Era, passando per guerre, la conquista di Numenor da parte degli uomini e la forgiatura dei 9 anelli.

A questo seguirono altre opere come I racconti incompiuti nel 1980, The History of the Middle-earth, una serie in dodici volumi di cui solo i primi due sono giunti in Italia, e i romanzi I figli di Hurin, Beren e Luthien e La caduta di Gondolin pubblicati tra il 2007 e il 2018.

Tolkien e Opere Postume: un viaggio con il Maestro

La Tolkien Estate ha da poco autorizzato la pubblicazione di “La Natura della Terra di Mezzo”, un volume che andrà a spiegare in modo scientifico tantissime curiosità sui popoli, la geografia delle terre che abitano e la loro genesi.
Saranno presenti delucidazioni sulla reincarnazione degli elfi, sulle creature magiche e persino sulle barbe (finalmente sapremo perché le donne di Moria sono barbute).
Ci si aspetta quindi una vera e propria disamina antropologica, geografica e teologica da “La Natura della Terra di Mezzo”. 

Faremo un viaggio nella mente del Maestro; attraverso le pagine di questo libro andremo a visitare Arda in compagnia del suo creatore.
Sarà un po’ come essere lì, seduti accanto a lui, a osservare silenziosamente Tolkien mentre riporta su carta la sua immaginazione.
Noi non aspettiamo altro che Giugno per aggiungere questo pezzo alla nostra collezione.

Voi pensate di prenderlo appena sarà disponibile? Diteci nei commenti che ne pensate!

Author: Friedrich Ziege
Nasce nei primi '80. Divoratore di libri e cinema horror sin dalla tenera età, presto si appassiona alla scrittura. Dietro la maschera si nasconde una personalità estremamente curiosa di tutto. I suoi punti di riferimento sono Poe, Lucio Fulci, Tolkien e Hideaki Anno. Gli bastano un libro fantasy, una stanza e musica post-rock per stare bene.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *