Inntale sbarca su Kickstarter e va all’arrembaggio

Logo di Inntale

Inntale, il progetto multimediale nato dalla mente di Simone Rossini nel 2018, sbarca sulla piattaforma di crowdfunding Kickstarter.

Sbarca e sbanca, raggiungendo il funding goal in 2 minuti.

Inntale, cosa è?

Due anni fa, Simone Rossini, conosciuto come Simonefancazzista, dà vita ad un progetto che gli ronzava in testa da tempo. La divulgazione del gioco di ruolo e del mondo che ci gira intorno, approfondendolo ed esplorandolo, diffondendolo tramite l’utilizzo di Youtube e Twitch.

Per farlo, recluta ragazzi e ragazze dal panorama online, veterani o novelli del mondo del gioco di ruolo. Guidati dal master Mattia Ceniti, in arte Matt Aster, partono con il primo e più prolifico figlio di Inntale, la campagna di GdR Luxastra.

Il progetto negli anni cresce e porta alla luce nuovi figli. Brevi campagne giocate in formato online, rubriche di approfondimento, consigli per giocatori, suggerimenti per chi voglia tuffarsi nel mondo del mastering e molto altro. Tutto improntato al coinvolgimento delle nuove leve, ma con approfondimenti validi anche per chi questo mondo lo frequenta già da anni.

Logo di Inntale

Perché un kickstarter per Inntale?

Sin dalla nascita del progetto, Inntale è stato autofinanziato dai membri del team e dalle sponsorizzazioni che sono riusciti ad ottenere; oltre che dalle donazioni dei fan tramite il canale twitch e dal merchandise che nel tempo è stato prodotto.

Con grandi sforzi, impegno e costanza, la squadra è riuscita a far crescere tutto il progetto, con la sua punta di diamante, Luxastra, che ha raggiunto la sua terza stagione migliorando costantemente sia dal punto di vista qualitativo del supporto multimediale, sia nelle competenze acquisite da tutto il team.

Ora si vorrebbe alzare ancora l’asticella, ma per farlo servono fondi importanti e Kickstarter è stato individuato come il metodo ideale per raccoglierli e, contemporaneamente, dare qualcosa ai fan che decideranno di sovvenzionare il proprio show preferito.

I fondi raccolti con questa campagna serviranno a migliorare ulteriormente la qualità audio e video di Luxastra. Per rifinire l’aspetto grafico e gli effetti dello show. Per incrementare le animazioni, la sigla e potenziare in generale tutto il progetto. Il team ha una visione di come vorrebbe che fosse Luxastra. Questo crowdfunding gli darà i mezzi per realizzarla.

logo di Kickstarter

Come funziona un kickstarter e perché è stato lo strumento perfetto per Luxastra?

La cifra che avevano messo come obbiettivo non era impossibile da raggiungere, anzi sono stati molto realisti nel darsi un target. Anche troppo forse, sottovalutando la fanbase che li segue. I 10.000 € chiesti per finanziare il progetto sono stati superati in appena 2 minuti dal lancio. A 55 minuti sono stati raggiunti i 40.000 € ovvero il 400%. Nel momento in cui scrivo queste righe la somma raccolta è pari a 78.439 € con 631 sostenitori.

Mancano 34 dei 35 giorni di campagna. La somma può ancora crescere molto, sono stati mostrati solo alcuni dei reward e altri diventeranno disponibili mano a mano che procederà. Anche se si andrà verso un periodo di ristagno, fisiologico di queste meccaniche di crowdfunding, prima dello sprint finale.

Per chi fosse nuovo del sistema, l’andamento classico di una campagna di successo su Kickstarter è così distribuito:

  • Nelle prime 48 ore c’è il primo picco di offerte, trascinate dall’enfasi dei backer che già conoscono il progetto;
  • Successivamente si raggiunge un plateau in cui ogni giorno si aggiungono pochi fondi e si cerca di raggiungere più pubblico possibile che, invogliato dai nuovi reward sbloccati, inizia a seguire passivamente il progetto;
  • Nelle ultime 24 ore, se il periodo centrale è stato ben gestito, molti di coloro che hanno solo messo una richiesta di notifica o il finanziamento minimo, si uniscono alla campagna e si ha il secondo picco. Alcune volte anche più voluminoso del primo.
trailer della prima stagione di Luxastra

Luxastra, la punta di diamante di Inntale

Come abbiamo detto, Luxastra è il primo figlio, e il più seguito, tra le produzioni di Inntale. Nata dalla mente di Matt Aster, è una campagna di gioco di ruolo fantasy con ambientazione creata direttamente dallo stesso Matt.

Originariamente iniziata con il regolamento di Pathfinder, si è poi convertito il tutto alla quinta edizione di Dungeons & Dragons, con alcune modifiche realizzate ad hoc.

Si compone attualmente di 3 stagioni, di cui l’ultima in corso e ancora lungi dall’essere conclusa, con il 38esimo episodio (il 14esimo dell’attuale) uscito in data 3 dicembre, in contemporanea al lancio del Kickstarter per il finanziamento della quarta stagione.

I protagonisti sono otto personaggi, divisi in due gruppi che giocano eventi in parallelo, a cui ogni tanto si aggiungono delle guest star.
I giocatori dietro i personaggi sono tutti ragazzi e ragazze del mondo del video-intrattenimento digitale, artisti e divulgatori.

Ogni protagonista, personaggio non giocante o mostro incontrato, viene presentato con illustrazioni di artisti professionisti, che fanno capo all’art director del progetto Max Rambaldi.

immagine finale della sigla di apertura della terza stagione di Luxastra
Immagine della Sigla di apertura della terza stagione di Luxastra

Lo stile di gioco è improntato sulla narrazione e sull’interpretazione (se vuoi migliorare nell’interpretazione, abbiamo un consiglio per te: ne abbiamo già parlato sul post di Improv GdR). Viene mostrato quel che basta delle meccaniche perché anche i neofiti possano capirne il funzionamento, ma occultando in post produzione tutti gli aspetti più macchinosi. Per rendere la visione più fluida e fruibile ad un vasto pubblico.

Perché ti consigliamo di sostenere Luxastra

La simpatia e la bravura di tutto il team, la spettacolarità della trama, le musiche composte appositamente, i supporti artistici, la regia e la post produzione. Tutti questi aspetti costituiscono i pilastri che hanno reso Luxastra lo show coinvolgente e di successo che è.

Durante questo mese di Dicembre 2020 c’è la possibilità, per chi volesse, di fare la propria parte per vedere una successiva stagione ancora più travolgente.

Noi di Italia in Gioco ti consigliamo davvero di darci un’occhiata, vi lasciamo qui il link della campagna su Kickstarter di Luxastra by InnTale

C’è tempo fino al 7 Gennaio 2021 (che poi entra Ascanio)!

Author: Fabio M. Piacentini
Classe 81. Dal ‘92 giocatore di ruolo con D&D BECMI. Appassionato di GdR, GdT, Anime, Manga e Videogiochi (prevalentemente avventure single player con una storia cinematografica), si diletta in scrittura con alcuni racconti brevi horror, master per l’associazione locale GdR Viterbium.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *