Broken Compass: azione e divertimento dal cinema al tavolo

Il solito dungeon non vi emoziona più? Tensione e orrore sono ormai una routine? Politica e megacorporazioni vi hanno annoiato?

Seguiteci in questo viaggio di scoperta verso orizzonti ricchi di adrenalina, divertimento e Tesori.

Broken Compass, l’Avventura è adesso

Uscito da due campagne di crowdfunding di successo, la prima dedicata esclusivamente al mercato nostrano (conclusa il 25/05/20 raccogliendo 52.265€ e stabilendo un record di settore), la seconda per quello internazionale (con 48.587€ il 13/10/20), Broken Compass nasce dalle prolifiche e geniali menti che si nascondono dietro l’etichetta Two Little Mice, Rico Sirignano e Simone Formicola, ed è magistralmente illustrato dalla talentuosa Daniela Giubellini.

Dalle parole dei due autori, l’idea per Broken Compass è venuta guardando il film La Mummia con Brendan Fraser, cercando di vedere le regole celate dietro le singole scene.

Queste sono poi state raffinate, tenendo in mente un preciso obiettivo: creare un gioco di ruolo per vivere quelle storie emozionanti che caratterizzano il genere “avventura per famiglie”.

Se l’Avventura avesse un gioco… sarebbe Broken Compass!

Stringete tra le mani il Tesoro. Avete corso su un pavimento che letteralmente crollava nel vuoto sotto le vostre scarpe. Ora, mentre dardi avvelenati fischiano a pochi centimetri dalle orecchie, guardate preoccupati l’enorme masso che vi sta rotolando dietro negli stretti cunicoli di questo tempio maledetto. Arrivati all’uscita, siete davanti ad uno strapiombo e l’unica possibilità è saltare.

Se eravate ragazzini negli anni ’80-’90, molto probabilmente avete sognato almeno una volta di vivere un’avventura simile, travolti dalle emozioni che un certo uomo con frusta e cappello ci ha fatto provare.
Oppure avete avuto tra le mani il destino di una ricca e atletica ereditiera appassionata di luoghi perduti e sepolcri pieni di trappole.
O ancora, se siete più giovani, potreste aver saccheggiato città leggendarie nei panni di un sedicente discendente del pirata Drake.

Se uno qualunque di questi esempi, tra migliaia di altri che si potrebbero citare, stimola la vostra fantasia, allora è il gioco che fa per voi.

Come funziona Broken Compass?

Pensato e scritto per far sì che la storia non si fermi mai e vada sempre avanti, è un GdR altamente adrenalinico. Il sistema di gioco si basa sul principio del fail forward, dove un fallimento non arresta l’avanzata dei giocatori, bensì porta a imprevisti che rendono più avvincente la storia.

La meccanica di base è il lancio di piccoli pool di dadi a sei facce, che procurano diversi gradi di successo in base a quante facce uguali si ottengono. Se il grado e il numero di successi eguagliano o superano l’obiettivo proposto dal Fortune Master, il personaggio ottiene quello che voleva. Altrimenti le cose non andranno come sperato.

In Broken Compass abbiamo tre tipologie di tiri che possono essere richiesti al giocatore: Sfide, Pericoli e Nemici.

Le prove vanno eseguite solo se si determina che un tiro fallito possa portare a imprevisti che rendano più interessante gli eventi, con diversi effetti in base al tipo.

  • Le Sfide portano alla risoluzione della situazione in una maniera diversa da quella sperata (sfondando la porta, anziché trovarsi in un corridoio deserto, il personaggio si ritrova davanti ad un gruppo di guardie di ronda).
  • Se la posta in gioco è farsi male o peggio, diventa un Pericolo (camminare sulle mattonelle giuste per non far scattare le fiammate dalle pareti).
  • Se il Pericolo può essere messo fuori gioco, allora abbiamo a che fare con un Nemico.

I pilastri di Broken Compass

In Broken Compass il pilastro è l’Avventura e questa si regge su altri tre: il Viaggio, la Scoperta e l’Azione.

Durante gli Episodi, gli Avventurieri si sposteranno in giro per il mondo, perché è lì che accadono le cose. Scopriranno nuovi posti, parleranno con persone, incontreranno altre culture, approfondiranno i rapporti con i propri compagni e anche con se stessi. Si troveranno al centro della scena e dovranno prendere l’iniziativa, sporcarsi le mani, rischiare tutto per contrastare il loro Rivale e la sorte avversa.

Giocare insieme” a Broken Compass

Per godere a pieno dell’esperienza che il gioco promette, è fondamentale restare aperti agli altri giocatori. I personaggi vanno creati senza un background, la loro storia sarà sviluppata durante la Season (termine per indicare l’insieme degli Episodi che compongono la campagna) attraverso le interazioni con gli altri Avventurieri. Se un giocatore dice una frase tipo “Pivello, hai sempre avuto paura dei serpenti“, il gioco invita a cavalcare quella discussione e non negarla direttamente, per esempio rispondendo “Non da sempre, da quando caddi in quella grotta in Africa per salvarti dalla frana che stava per schiacciarti“.

Le interazioni tra giocatori sono incoraggiate anche dalla meccanica per liberarsi dalle scomode Condizioni Negative.

Quando succede qualcosa che lascia il segno, possono essere applicati questi stati che assegnano svantaggi nei tiri legati a determinati Ambiti.

Per liberarsi delle Condizioni Negative psicologiche, gli Avventurieri sono invitati a parlarne con un loro compagno durante un momento in un Posto Sicuro, dove si stanno riposando. Non è necessario essere attori o farlo durare eccessivamente, bastano anche un paio di scambi di frasi, ma il risultato è sempre un coinvolgimento maggiore tra i giocatori.

I Protagonisti di Broken Compass

I giocatori interpretano degli Avventurieri creati con un sistema molto rapido, basato sulla scelta di due Tag che forniscono, incrociandole, i valori di Ambiti, di Abilità e le Specialità. Vanno poi rifiniti i dettagli e l’equipaggiamento, si stabilisce con una o due frasi il rapporto che intercorre tra ogni personaggio e si parte.

Broken Compass è un gioco immediato, che può lanciare il gruppo in piena azione dopo una manciata di minuti da che ci si è seduti al tavolo. Non è però un “apri e gioca”. Sebbene il regolamento sia scritto in maniera molto fruibile e scorrevole, il solo manuale base conta 240 pagine e richiede un minimo di studio da parte almeno del Fortune Master.

Chi sarà il tuo Rivale?

Dove c’è un Tesoro, ci sono degli Avventurieri che lo cercano. Sulle sue tracce, però, c’è anche il Rivale. Un individuo che vuole il Tesoro per un motivo opposto e totalmente incompatibile a quello degli Avventurieri, dotato di molte più risorse di questi ultimi.

Arriva sempre sul più bello, con una miriade di uomini armati fino ai denti, e la scampa sempre fino all’ultimo Episodio.

Perdere tempo prezioso può significare arrivare al Tesoro dopo di lui, ma magari potrebbe aver fatto svolgere ai suoi scagnozzi il lavoro pesante.

In Broken Compass il Rivale è protetto da un Plot Shield, in altre parole può essere battuto solo in un determinato momento (generalmente a fine Season), fino al quale in qualche modo si salva da ogni situazione.

Conclusioni

Broken Compass porta una ventata di aria fresca, con un tema che può raggiungere i favori di chiunque, un pitch che coinvolge rapidamente anche i neofiti e un regolamento che può essere facilmente spiegato durante la partita stessa.

Un gioco facilmente portabile e portatile, che farà parlare di sé a lungo.
In attesa della nostra recensione, fateci sapere cosa ne pensate. Ne avevate già sentito parlare?  Stimola la vostra curiosità?

Author: Fabio M. Piacentini
Classe 81. Dal ‘92 giocatore di ruolo con D&D BECMI. Appassionato di GdR, GdT, Anime, Manga e Videogiochi (prevalentemente avventure single player con una storia cinematografica), si diletta in scrittura con alcuni racconti brevi horror, master per l’associazione locale GdR Viterbium.

1 thought on “Broken Compass: azione e divertimento dal cinema al tavolo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *